Caschi
« back     Data di pubblicazione: 2008-06-04 23:07:54 Stampa questa scheda |
365 GORETEX
 
Alpinestars
Azienda:
Alpinestars
 
Modello:
365 GORETEX
 
Tipologia:
guanti
 
Prezzo:
180€
 
 
 
 
 
 
 
 

Perfect Score!

Perfect Score!

Che tipo di guanto abbiamo di fronte se presenta imbottiture sul taglio della mano, sul palmo, su ciascun dito, se ha il mignolo e l'anulare uniti dal tipico "ponte", la doppia chiusura di sicurezza, le protezioni per le nocche in materiale sintetico e ampi inserti scamosciati sul palmo?
Guanto racing puro, giusto? Sbagliato. Sbagliato soprattutto se oltre alle caratteristiche sopraelencate ci sono anche tutte quelle che contraddistinguono un guanto gran touring, anzi un grande guanto touring, visto che questo Alpinestars, che porta il nome di 365 Goretex e sulla confezione ha scritto Storm Rider, si merita ampiamente tutti gli appellativi che la casa di Asolo gli ha dato.
Aldilà di quello che ha pensato per lu la Casa, per noi è il top di gamma per il gran turismo ottuso, lo definiamo noi...quel gran turismo che non guarda in faccia a periodi dell'anno, luoghi geografici e condizioni meteo, purchè si vada però veloce, molto veloce.
Quel gran turismo così ottuso che crede di poter essere in grado di fare tutto, pista compresa...e crede bene, perchè questo prodotto qui è rifinito in maniera così curata che non teme davero nulla e che in più presenta tantissime caratteristiche racing che non si trovano nemmeno in tanti prodotti corsaioli.
Insomma, il guanto tuttofare che fa "le sue cose" in maniera spettacolare, ma che permette di togliersi anche sfizi temporanei o part time.

Insomma, un Perfect Score...che va giustificato...cominciamo.

Impressioni generali
Se con il GP Plus da noi testato (vai alla recensione ) avevamo riscontrato quanto come guanto corsaiolo fosse vicino ad un guanto turistico, qui l'impressione è contraria. Gli elementi corsaioli quasi dominano rispetto a quelli turistici e l'undertatement antifuturistico ricercato per il GP Plus, lascia qui spazio ad una cattiveria da Dart Vader che alla fine piace, ma che forse è più di quanto ci si attenderebbe in quanto contraria alla fagottosità che spesso contrattisingue i prodotti della concorrenza quando si parla di super turismo. Insomma, Alpinestars va controcorrente ma a modo suo, ossia con la consapevolezza di chi piazza sempre grandi stoccate, mai a caso, sempre con un ufficio stile ed un laboratorio ricerca che sanno quello che fanno.

Il materiale
Membrana esterna: 90% Vera Pelle, 7% Poliureano, 3% Pelle Sintetica
Imbottitura: 100% Polyestere.
Il Goretex mantiene il tutto impermeabile. Volete sapere se abbiamo messo la mano guantata nella bacinella come mostra il talloncino esplicativo Goretex? Secondo voi?

Le finiture
Saremo paranoici noi, ma ad Asolo lo sono altrettanto, se non di più.
Passando le cuciture (quasi sempre doppie se non triple) a lente non abbiamo trovato nessuna imperfezione. Roba da capo di abbigliamento firmato più che da guanto moto.
Le cuciture delle dita sono ribattute più volte, e se volete vedere la pelle del vostro dito dovete strappare il guanto, perchè se aspettate che accada per via della cucitura, a nostro avviso non accadrà mai. Le dita presentano imbottiture traforate su due punti, tranne che per mignolo ed anulare che sono uniti da un passante tipico dei prodotti racing di Alpinestars.
Fnemente rifiniti anche gli inserti delle protezioni per le nocche e le cuciture sul polso che ospita anche una ampia zip che permette di sfilare il guanto più agevolmente.
Assolutamente integrate anche le protezioni sul taglio e sul palmo della mano nonchè il materiale anctiscivolo presente sul palmo, anche questo alla maniera dei guanti racing più curati.

Le Protezioni
Già detto, anche troppe; vada per le protezioni sulle dita, utilissime, e vada anche per quelle sulle nocche, praticamente identiche ai corsaioli GP-Plus. Un plus, invece, è quella sul taglio della mano (nemmeno alcuni guanti racer ce l'hanno a volte). Quella sul palmo, poi, è addirittura troppo presente e rischia di diventare invasiva...bella cicciotta e duretta...a forma di logo Alpinestars, è chiaramente destinata ad un turista con...molta fretta, di quelli infilati in una maxicarena jap...o tedesca, visti gli ultimi tempi.
Protezioni ancora sul pollice, sul polso (quegli inserti traforati che vedete sono imbottiti) e su tutte le dita con la chicca delle ultime due che sono tenute insieme da una soluzione assolutamente da corsa: la fattuccia che tiene unite le dita,il famoso ponte, come lo chiamiamo noi,misura efficace come poche per contro la torsione del povero mignolo .

La vestibilità
Il metatarso è tenuto stretto, ve lo diciamo subito, ad un primo impatto. Viene voglia di ammorbidirlo, di allargarlo, non tanto perchè sia scomodo, quanto perchè pur essendo della giusta taglia è un po' opprimente in alcune zone della mano.
Se pensate di andarci in scooter in città, magari impugnando il telefonino o qualche oggetto, avete sbagliato grossolanamente i vostri conti. Il turismo che si intende qui è di queli con poche soste...e tanta manetta. Insomma comodissimi ma meno sensibli dei GP Plus, per intenderci...non ci si può suonare il piano come con questi ultimi. Sono insomma strettini, per fortuna c'è una zip che facilita non poco la calzata, anche se è infilare le dita il vero momento impegnativo. C'è da dire che al terzo giorno la calzata cominciava già a cambiare, per cui è lecito pensare che sia previsto un cedimento della pelle ed in parte anche delle cuciture.

Nè caldo nè freddo
Quelli che prendono la moto a tutti i costi e in tutte le condizioni adesso hanno trovato il prodotto che fa al caso loro. Qui non c'è da temere nè il freddo (non sono però guanti da neve) nè il caldo (sono ben aerati) tenendo conto che sono comunque prodotti pensati per andare veloci in tutte le condizioni e che quindi non sono degli estivi assoluti. Andare di inverno in autostrada sentendo la temperatura ma senza doversi fermare, a nostro avviso vuol dire aver centrato il prodotto.

Il design e i colori
E' importante quando si parla di guanti? Sono pur sempre accessori abbigliamento e quindi sì.
Più che altro è opportuno che il design assecondi l'uso per cui il prodotto è concepito e venduto.
In questo caso, lo abbiamo già detto, siamo davanti al turista cattivo, alla berlina coi cerchi in lega e i vetri neri. Alla fine possono piacere o non piacere, possono essere ritenuti adatti o meno all'uso....ma il design è equilibrato, come lo sono i colori. Il bianco rosso e il bianco blu sono spudoratamente da corsa.

Il prezzo
Il listno parla di 180€, cifra di tutto rispetto, anzi, cifra con cui si comprano i GP Pro, ma non i top di gamma GP Tech che costano 230€. Cosa vuol dire questo? Da un lato che che sono tanti soldi, quelli richiesti da Alpinestars, dall'altro che la richiesta è giusta, visto che il prodotto ha la qualità per un uso intensivo e i numeri per un uso diversificato.

Il punteggio
Quella di attribuire Perfect Score ad Alpinestars rischia di diventare un'abitudine sospetta. In realtà alla casa di Asolo possiamo solo riconoscere di mandarci i prodotti che fa quando glieli chiediamo.
Se non fossero così ben fatti, ci sarebbe solo il ringraziamento per la disponibilità, il punteggio sarebbe un altro. Ovvio che chi non si mette in gioco non rischia nè i giudizi negativi, nè quelli positivi.

Per chi sono? Crisi di identità!
Con tutti i prodotti racing di Alpinestars e non solo non crediamo francamente che questi guanti siano per uso corsa. Se l'intento è questo, francamente alcune cose non le capiamo. Non siamo nemmeno dell'idea che siano il prodotto touring per eccellenza. Ma allora a che servono?
Beh, se hanno senso moto come Kawasaki 1400 GTR o ZZR 1400, oppure BMW K1200 R Sport, oppure Triumph Sprint ST, o Yamaha FJR 1300 insomma, ci siamo capiti...se hanno senso missili turistici come quelli elencati, hanno senso anche guanti come questi che ricalcano fedelmente lo spirito di moto superturistiche e ovviamente di chi le guida. Missili macinachilometri a tutti i costi moto e piloti, versatili e indistruttibili gli Alpinestars Goretex 365...Storm Rider.

Perfect Score Ribbon