« back     Data di pubblicazione: 29 settembre 2018 Stampa questa scheda |
Superbike, Magny Cours: Rea vince gara e campionato! Sul podio Sykes e Fores!
Superbike, Magny Cours: Rea vince gara e campionato! Sul podio Sykes e Fores!

A Magny Cours, che detto fra noi è la meno attesa delle trasferte Europee, fra le meno desiderabili di tutto il campionato, Jonathan Rea chiude i giochi senza preoccuparsi troppo, approfittando delle difficoltà di Ducati e di tutti i suoi avversari. Difficoltà che, a dire il vero, sussistono dal primo giorno in cui lui è salito sulla verdona... circa 4 anni.

Della gara non c'è molto da dire. Un semi mortorio.

Le uniche note positive sono Xavi Fores e Lorenzo Savadori, naturalmente entrambi in cerca di una sella o un rinnovo contrattuale.

Se a voi sembra normale.

Ci vediamo domani per il ritocco del record di Rea, di sicuro gasatissimo per essere indiscutibilmente il migliore.


Al via Sykes vola ma Rea ci mette solo un giro e mezzo a passarlo.

Anche Fores è addosso all'inglese mentre Savadori ha un comodo vantaggio su Razgatlioglu.

Va giù Rinaldi al giro 2 causa rottura, mentre Davies è 6° e Melandri 9°.

Due giri e Davies ha un ulteriore miglioramento, ma il ritardo su Rea è già di 4 secondi.

A metà gara davanti non cambia nulla. Solo Melandri cerca di raggiungere il gruppetto di testa... da cui però lo separano almeno 8 secondi.

A meno 5, a parte i distacchi non cambia nulla:

Rea, Sykes, Fores, Savadori, Davies, Melandri, VDMark, Razgatlioglu, Baz e Laverty... che ha però quasi 20 secondi di ritardo.

Rea, Sykes, Fores, Savadori, Davies, Melandri, VDMArk, Razgatlioglu, Laverty e Baz.

Rea ancora campione, più meritevole che mai!


Rea

Anche oggi è irresistibile fino al punto di vincere in mondiale con mostruoso anticipo. Per gli altri, solo le briciole.

Voto 10


Sykes

Torna sul podio e cerca di chiudere con Kawasaki nel migliore dei modi. Ottima gara. Rea è inarrivabile.

Voto 9,5


Fores

A piedi. Ci credete? Eppure è il miglior privato del campionato, oltre che un'ottima persona, e corre ogni gara come fosse l'ultima.

Voto 9,5


Savadori

Finalmente una gara non viziata da problemi e sfortune.

Ottima prestazione.

Voto 8,5


Davies

Ancora infortunato, fatica un bel po'... e lo sforzo di vede tutto. Ottimo l'impegno.

Voto 7,5


Melandri

Rimonta e fa il possibile. Lotta come un leoncino con in mente una sella per il 2019.

Voto 7,5


VDMark

E' uno dei piloti più in crescita. Il suo compagno non rende la metà di lui.

Voto 7,5


Razgaglioglu

Il turco è tornato. Non ha compiuto gli step che ci si aspetta da lui, ma ci è molto vicino.

Voto 6,5


Laverty

Diversamente da Savadori, lui l'Aprilia di Magny Cours, non l'ha capita. Per essere uno virtualmente a piedi, non sta andando bene.

Voto 5


Baz

Privato, su moto privata, privato di ogni reale possibilità di stare davanti. Ma lui non ci crede e ci prova. La top ten è già molto.

Voto 6,5

 
Fonte: Misterhelmet Gianluigi Ragno