« back     Data di pubblicazione: 9 settembre 2018 Stampa questa scheda |
MotoGP, Misano: Vince Dovizioso davanti a Marquez e Crutchlow. Lorenzo ko, Rossi lontanissimo!
MotoGP, Misano: Vince Dovizioso davanti a Marquez e Crutchlow. Lorenzo ko, Rossi lontanissimo!

Il week end di Misano regala 3 vincitori italiani nelle 3 classi e 3 o più spagnoli che fanno pippa e subiscono, una tantum, lo strapotere del tricolore.
In moto3 Dalla Porta ottiene la sua prima vittoria dopo 48 gare.
Bagnaia vince in Moto2 senza repliche, e Dovizioso regola Marquez e Crutchlow in una gara di MotoGP in cui Lorenzo butta via tutto a due giri dal termine e Rossi non è mai della partita, vittima della Yamaha e forse anche di se stesso, quasi 20 secondo dopo il vincitore.
Fra le delusioni anche Iannone, lontano, Petrucci, penalizzato, Pedrosa, ormai pensionato.
Una mezza ripresa per Rins e Vinales, ma è tutto qui. Niente che sia degno di nota.
Negli annali rimane una Ducati che parte dalla pole con un pilota, ma vince con un altro, ben figurando comunque con tutti i suoi rider. Troppo tardi per il campionato, ma è un modo ben più che dignitoso per vendere cara la pelle.

Cronaca della gara
Al via Lorenzo rimane davanti a Miller e Dovizioso che però entra subito sull'australiano.
Seguono Marquez, Vinales, Rins, Crutchlow, Rossi, Pedrosa e Morbidelli... fino a che Marquez "sposta" Miller...con un'entrata maschia.
Secondo giro e Miller scivola per poi ripartire mentre è quarto... gara fra i leader, buttata via.
Meno 22 e Crtuchlow passa Vinales mentre Pedrosa passa Rossi.
E davanti Dovizioso passa Lorenzo, non è chiaro con quanta collaborazione dello spagnolo.

Meno 18 e Rins cede a Crutchlow il quarto posto. Davanti invece non succede ancora nulla, con distacchi invariati e nessun tentativo di attacco.

Altro giro e Dovi smentisce i conometri. Inizia a guadagnare sui rivali e si allontana.
Meno 14 e Marquez entra su Lorenzo. Il maiorchino, però, cerca la replica pur senza trovarla, nonostante i numerosi tentativi.
Lorenzo riesce a passare a meno 9 e l'entrata fa paura.
Da meno 9 a meno 2, Lorenzo e Marquez riducono il gap fino a che il maiorchino esagera e si sdraia.
Dovizioso, Marquez, Crutchlow, Rins, Vinales, Pedrosa, Rossi, Iannone, Bautista, Zarco... così i 10 a un giro dal termine.
Ed è così che finisce.

Dovizioso
Si costurisce una vittoria in modo indiscutibile. Eppure alla fine sembra non farcela. Ma è lui che non sbaglia niente, che non perde tempo, e che tiene duro.
Voto 10

Marquez
Lotta con Lorenzo, e alla fine la spunta. Un secondo posto lo tiene al sicuro per il mondiale. 67 punti su Dovizioso, sono un bottino che tranquillizza.
Voto 9,5

Crutchlow
Grande gara. Il britannico ci crede fino alla fine e sale su un podio che non avrebbe mai sperato di ottenere.
voto 8,5

Rins
L'ottimo Rins si guadagna l'ingaggio e fa spettacolo per tutta la corsa. E' esattamente quello che deve fare.
Voto 8

Vinales
La miglior Yamaha in pista soffre e sbuffa ma finisce nei 5.
Troppo lontano da un risultato top...
Voto 7,5

Pedrosa
Prima parte di gara molto buona, poi il calo... Irriconoscibile...
Voto 6

Rossi
Ok la Yamaha che non le vuole sapere, ok tutto, ma a Misano ci si sarebbe aspettato qualcosa in più, tipo finire almeno davanti al compagno di squadra. Molto male.
Voto 4,5

Iannone
Paragonata a quella di Rins, quella di Iannone è una gara disastrosa.
Voto 4,5

Bautista
Fa il suo lavoro apprestandosi una categoria che ha trovato una sella per tanti ma non per lui.
Voto 6,5

Zarco
Ormai defenestrato sin dalla firma con KTM, è evidente che per lui sono frattaglie. Il morale fa il resto. Resta solo da aspettare.
Voto 5,5

 
Fonte: Misterhelmet Gianluigi Ragno