« back     Data di pubblicazione: 28 agosto 2018 Stampa questa scheda |
Superbike: Andrea Grillini prosciolto da tutte le accuse! E adesso?
Superbike: Andrea Grillini prosciolto da tutte le accuse! E adesso?

Andrea Grillini, titolare del team Grillini sarebbe estraneo ai fatti.

Non sono state rilasciate dichiarazioni, ma dagli ambienti giudiziari sarebbe emersa la totale estraneità del manager bolognese, agli arresti domiciliari per essere stato coinvolto nell'inchiesta STIGE, contro la ndrangheta calabrese.

Nella maxi inchiesta coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro, che aveva portato a ben 169 indagati, c'erano stati anche sei arresti, fra i quali quello del manager, il cui provvedimento cautelare prevedeva appunto gli arresti nella sua casa Italiana, nonostante la residenza a Montecarlo.


L’indagine, partita dalla Calabria, con i relativi provvedimenti, 

ha toccato Calabria, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Piemonte, Lazio, Toscana, Campania e Germania. La cosa Farao-Marincola, ritenuta una delle più potenti della Calabria, aveva infatti ramificazioni molto vaste.


Le accuse per Grillini erano di associazione di tipo mafioso, tentato omicidio, estorsione, autoriciclaggio, porto e detenzione illegale di armi e munizioni, intestazione fittizia di beni, procurata inosservanza di pena,  e illecita concorrenza con minaccia aggravata dal metodo mafioso”, recitava una nota ufficiale diffusa dalla Procura Distrettuale di Catanzaro.

Fra i provvedimenti, anche un sequestro preventivo di beni di 50 milioni di euro.

Da queste accuse Grillini sarebbe stato prosciolto.


Attendiamo quindi gli atti ufficiali ed un eventuale comunicato a conferma della notizia.

Il team avrebbe già ricevuto luce verde da Dorna per concludere gli ultimi due Round del Mondiale Superbike, ma sarebbe più orientato nella partecipazione al mondiale Endurance.

 
Fonte: Misterhelmet Gianluigi Ragno