« back     Data di pubblicazione: 6 giugno 2018 Stampa questa scheda |
MotoGP: Ducati e Petrucci: è fatta! Comunicato ufficiale entro breve!
MotoGP: Ducati e Petrucci: è fatta! Comunicato ufficiale entro breve!

Non è ufficiale ma è come se lo fosse. Danilo Petrucci sarà il secondo pilota Ducati.
Annuale per lui, salvo altri dettagli. Stesso ingaggio di quest'anno per lui, circa 500mila euro... meno di un decimo di quanto percepito da Dovizioso (5,5 milioni).

La Casa di Borgo Panigale ha già deciso ma ha avuto qualche tentennamento, per non riservare a Lorenzo un trattamento Pedrosa style (il cui comunicato HRC è uscito unilateralmente), anche se Lorenzo aveva già chiuso ogni possibilità di continuazione, forse in virtù del suo nuovo contratto con HRC o perché a  conoscenza delle trattative fra la casa Italiana e il pilota ternano.

HRC ha invece bruciato Ducati Corse ed è uscita con la news su Lorenzo, prima facendo trapelare la notizia e poi rilasciando il comunicato.

Dovrebbe essere quindi oggi il giorno dell'ufficializzazioe di Petrucci da parte di Borgo Panigale.

Su Petrucci grava un'importante responsabilità: quella di non far rimpiangere un Lorenzo che per prestigio gli era sicuramente superiore, anche se come risultati non era arrivato molto.

In questa situazione, Ducati ha un grosso vantaggio: quello di avere il nuovo pilota 2019 già in casa e con un trattamento da ufficiale. Può quindi iniziare il lavoro da subito, ammesso che non lo abbia già fatto.

Da vedere se,  per questo finale di stagione (finale si fa per dire dato che mancano 13 gare), rimarrà qualcosa anche per Lorenzo, che potrebbe, adesso sì, essere relegato a n3 della lineup.

La tentazione, nonostante il potenziale mostrato nell'ultima uscita da parte del Maiorchino, è forte...e sarebbe utile a rafforzare l'immagine del 99 come "acquisto sbagliato" da parte di Ducati. Ma ci sono anche un titolo costruttori e possibili risultati come quelli del Mugello, da considerare, dato che se è vero che Jorge non aiuterà Dovizioso, di sicuro ha una gran voglia di aiutare se stesso.

Quello dell'appoggio o meno a Lorenzo è un aspetto importante perché, dopo l'ufficializzazione in Honda, il sentiment nei confronti di Ducati sui social e sui media, da parte dei tifosi, è stato decisamente negativo.

La vittoria al Mugello aveva ingolosito gli appassionati della rossa che non hanno quindi gradito l'allontanamento dello spagnolo proprio quanto iniziava a vedere la luce.

Ducati ora deve decidere su quanti e quali cavalli puntare.

Ci sono i prossimi 2 anni e mezzo per Petrucci... ma c'è anche una stagione 2018 tutta da salvare...

 
Fonte: Misterhelmet Gianluigi Ragno