« back     Data di pubblicazione: 19 agosto 2017 Stampa questa scheda |
Superbike: Davies vince gara1 ma non la noia. Poi Rea, Sykes e Melandri!
Superbike: Davies vince gara1 ma non la noia. Poi Rea, Sykes e Melandri!

La penultima volta della Superbike al Lausitzring è uno strazio senza pari.

La noia assoluta tinta di rosso e verde, ossia i colori di quelli che vincono sempre, alternandosi, ma senza impensierirsi mai.

Scampato il pericolo dello spettacolo arrivano le buche cronometriche e finisce così.

Si salvano Davies, che fa quello che vuole, Rea, che fa quello che gli conviene, e Camier, che fa quello che può.



Al via scatta Sykes che mantiene la superpole seguito da Davies e Ra, poi Melandri, Lowes e Savadori che, al contrario, non sfrutta la prima fila.

Secondo giro e Davies cerca la fuga passando in testa. Stessa cosa fa Rea... e sono entrambi davanti a Sykes.

Meno17: sorpresa della gara è Leon Camier mentre Reiterberger è la miglior BMW in pista.

Meno11: Rea ha Davies nel mirino ma non riesce a concretizzare mentre vanno fuori due italiani, De Rosa per caduta e Giugliano per problema tecnico.

Altro giro e va out anche Russo...e il migliore fra gli italiani finisce sempre con essere Melandri.


A meno 5 non è cambiato niente. Davies continua a condurre la gara e Rea non riesce a rubargli metri. Sykes e Melandri sono la copia invertita dei loro compagni di squadra ma il ravennate ha un ritardo mostruoso, 13 secondi dal leader della corsa e 10 da Sykes, girando un secondo e mezzo più lento.


Ecco come finisce: Davies, Rea, Sykes, Melandri, Camier, Lowes, Savadori, Fores, Torres, e Laverty a chiudere i 10.


Davies

Prende, saluta e se ne va.

Una gara noiosissima, ma non è colpa sua se è troppo forte per tutti.

Voto 10


Rea

Ci prova all'inizio e quasi gli costa la gara.

Alla fine cerca di colmare il gap ma Davies è imprendibile, persino per lui. E allora sceglie il campionato.

Voto 9


Sykes

E' il solito Sykes. Velocissimo in prova ma, di fatto, terza forza del campionato.

Voto 8


Melandri

Prende un ritardo consistente perché sceglie di non rischiare.

Voto 6,5


Camier

E' l'unico aspetto positivo di una gara noiosa fino all'inverosimile.

Sposta ogni volta l'asticella verso l'alto e stupisce sempre.

Voto 8


Lowes

Qualche miglioramento c'è, ma guardando i distacchi l'idea è un'altra.

Voto 6,5


Savadori

Guardando la posizione di partenza, è un disastro ma guardando le altre Aprilia...

Voto 5


Fores

Dovrebbe essere arrivato del materiale migliore... eppure non sembra... ma è comunque un privato.

Voto 6


Torres

Gara tutto sommato normale... almeno annulla l'ex compagno di squadra a cui attribuivano velleità ben diverse.

Gli rifila quasi 20 secondi.

Voto 6


Laverty

Ecco la seconda Aprilia. Poco, molto poco, pochissimo.

Voto 4

 
Fonte: Misterhelmet Gianluigi Ragno