« back     Data di pubblicazione: 6 agosto 2017 Stampa questa scheda |
MotoGP, Brno: Marquez beffa tutti, poi Pedrosa e Vinales. Pasticci ai box!
MotoGP, Brno: Marquez beffa tutti, poi Pedrosa e Vinales. Pasticci ai box!

La gara dei pasticci ai box per una procedura che dovrebbe essere stra provata e collaudata, va in scena scena a Brno, con un meteo tuttaltro che proibitivo e viene vinta da Marc Marquez, con una strategia improvvida ma allo stesso tempo concordata con i suoi.
La differenza la fanno l'intuito di Marquez, la fortuna e la preparazione ai box. Tutte cose che mancano agli avversari. Inutile la rimonta di Rossi dopo aver sbagliato i tempi del cambio moto (troppo tardi), inutile la caparbietà di Dovizioso (al suo box oltre a sbagliare la tempistica, riescono anche a combinare pasticci durante il cambio). Lorenzo paga tutto più caro mentre Vinales sale sul podio con Pedrosa, una specie di Marquez depotenziato.
C'è spazio anche per i privati e i comprimari. Nel casino dei rientri ai box, beccano qualche briciola di visibilità. Ma è tutto lì.

Marquez, Pedrosa, Vinales, Rossi, Crutchlow, Dovizioso, Petrucci, Aleix Espargaro, Pol Espargaro e Folger a chiudere i 10.
Finisce così, la gara degli errori strategici.

La gara

Al via scatta in testa Marquez, che sfrutta la pole e prende già metri.
Alle sue spalle le Ducati di Lorenzo e Dovizioso con Lorenzo che passa anche in testa.
In seconda posizione passa Rossi mentre Marquez esce a cambiare moto.
Alle spalle del dottore c'è Dovizioso, poi Zarco, Vinales, Petrucci, Pedrosa, Crutchlow, Aleix Espargaro e Baz.

Meno 19 E Rossi è in testa. Non rientra ai box a cambiare moto mentre chi lo fa si incasina nel traffico, come Iannone che vola anche per terra. Ma al dottore costerà ancora più caro.

Con Lorenzo che rientra la classifica cambia.
Maruez, Zarco, Redding, Espargaro, Abraham, Pedrosa, Petrucci, Rins, Crutchlow, Miller, i primi 10. Gli altri sono in arrivo.

Meno 14 e le cose sono ancora tutte diverse. A parte Marquez che domina, Pedrosa è secondo e Aleix Espargaro chiude il podio. Il primo degli italiani è Petrucci, 6°, mentre Rossi è fuori dai 10, Dovizioso addirittura 13° e Lorenzo nel baratro di pagina 2.

A meno 11 Rossi rientra nei 10 e anche Dovizioso sale. Davanti, invece, tutto uguale con la novità di Petrucci che si alterna a Espargaro per il podio.

Meno 9: Marquez, Pedrosa, Petrucci, Crutchlow, Vinales, Espargaro, Redding, Rossi, Abraham e Dovizioso.

Con 7 giri ancora da fare Marquez è ancora in testa seguito da Pedrosa e Vinales, seguono Crutchlow, Petrucci, Rossi e Dovizioso.

Meno 5 e Rossi è davanti a Petrucci, pronto per andare alla ricerca di Crutchlow.

L'ultimo giro è una formalità per Marquez e Pedrosa, ormai irraggiungibili, poi Vinales,  imprendibile per Crutchlow ancora in lotta con Rossi che lo passa poche curve prima della fine.

Marquez, Pedrosa, Vinales, Rossi, Crutchlow, Dovizioso, Petrucci, Aleix Espargaro, Pol Espargaro e Folger a chiudere i 10.
Finisce così, la gara degli errori strategici.

Marquez
Fa quasi tutto bene e l'unica cosa "sbagliata" si mette a suo favore. Sempre che anche il cambio prematuro non sia programmato.
Di sicuro al box erano pronti, o erano stati avvisati. Diversamente dalle altre squadre.
Voto 10

Pedrosa
Come Marquez ma senza il guizzo del compagno di squadra.
Voto 9,5

Vinales
Non aspetta la chiamata del box ed esce dalla pista un giro prima, per cambiare la moto... e i suoi sono pronti. Quindi si poteva fare...Il resto della gara è impeccabile.
Voto 9

Rossi
Parte bene poi aspetta, tergiversa. All'inizio l'attesa sembra strategia, poi si trasforma in  tragedia. Gara buttata e rimonta inutile. Sempre che partendo secondi e arrivare quarti sia da considerare rimonta. Al box? Pigrizia e dilettantismo.
Voto 4

Crutchlow
Rende la vita dura a Rossi ma poi cede. La gara non è male.
Fa quel che può.
Voto 7,5

Dovizioso
In Ducati al cambio moto succede un casino.
Tardiva, mal gestita, e lenta. Gara compromessa.
Voto 5

Petrucci
E' spumeggiante, combattivo e tutto il resto.
Fa quel che può anche se a fine gara cede... troppo.
Voto 6,5

Aleix Espargaro
L'incidente con Iannone non è chiaro... comunque Espargaro fa un garone, in base alle sue possibilità.
Voto 6,5

Pol Espargaro
Chi lo avrebbe mai detto? Eccolo lì. Mai inquadrato ma nei 10.
Voto 7,5

Folger
E' forte per tutto il week end e ad inizio gara fa anche vedere belle cose. Poi finisce diversamente.
Voto 6

 
Fonte: Misterhelmet Gianluigi Ragno