« back     Data di pubblicazione: 7 maggio 2017 Stampa questa scheda |
MotoGP, Jerez: Pedrosa batte Marquez, primo podio di Lorenzo! Rossi 10° e lontano!
MotoGP, Jerez: Pedrosa batte Marquez, primo podio di Lorenzo! Rossi 10° e lontano!
Una delle sempre meno rare giornate illuminate di Daniel Pedrosa, imbattibile, gara e giro veloce, coincide con una super giornata NO delle Yamaha ufficiali. Sesto Vinales e addirittura decimo, Rossi, in una gara drammatica che lo ha visto arrendersi giro dopo giro.
Ma la nota che zittisce anche i più scettici è il podio di Lorenzo. Mai a rischio il suo terzo gradino, una gara costruita con calma e consapevolezza di essere a punto e competitivo.
Marquez ci prova, ma non ci riesce, Zarco è il rookie dell'anno. Per lui gara aggressiva, matura e spettacolare.
La leadership di classifica non cambia, ma subiscono un bel rimescolamento le forze in campo e i pronostici degli esperti, compreso il meno esperto che scrive questo pezzo. 
Può una doppietta Honda essere messa in ombra da tutto il resto?
Forse. Resta il fatto che a Le Mans, sarà, presumibilmente, tutto un altro film.

La gara

Al via Pedrosa tiene la pole e con lui Marquez...
Iannon fa un super start e brucia Crutchlow mentre Vinales è la prima delle Yamaa davanti a Zarco e Rossi, poi Lorenzo e Miller...con Folger davanti a Dovizioso.

Nel secondo giro il protagonista è Zarco, che brucia anche Crutchlow... e poi Iannone.

Al terzo giro Pedrosa ha vantaggio su Zarco, Marquez, Crutchlow, Lorenzo, Iannone Vinales e Rossi... mentre in due giri vanno fuori Miller, Bautista, Crutchlow e Aleix Espargaro...

L'errore di Vinales lo porta in settima posizione mentre davanti a lui Dovizioso e Rossi lottano per il quinto posto.


A meno 18 dal termine Pedrosa ha quasi un secondo e mezzo su Marquez, poi Zarco e Lorenzo... e staccati Rossi e Dovi, mentre Vinales fa tanta fatica...
Altro giro e Iannone va out mentre Dovizioso passa... e passa anche Lorenzo su Zarco. Tre spagnoli sul podio virtuale mentre Rossi crolla proprio quando Vinales rinviene.

Meno 12 e rossi cede anche a Petrucci e poi, altri 6 giri, a Folger...e ad Aleix Espargaro per un dramma VR46.

Finisce così: Pedrosa, Marquez e finalmente Lorenzo! Poi Zarco, Dovi, Vinales, Petrucci, Folger, A.Espargaro e Rossi a chiudere i 10.



Pedrosa
Irraggiungibile ed imbattibile come quando vince lui.
Non ce n'è per nessuno, nemmeno per Marquez. 
Week end da incorniciare per un pilota messo troppo spesso in discussione. Questa cosa del piccoletto che fa tenerezza, potrebbe anche finire...
Voto 10

Marquez
E' fortissimo anche lui ma nulla può per la vittoria.
Almeno la Honda non è in crisi, e i test di domani la renderanno ancora più positiva e universalmente competitiva.
Voto 9

Lorenzo
Va forte sin dal veerdì e, soprattutto ci crede.
E' un podio che in Ducati vale una vittoria e che, soprattutto, zittisce i più scettici. 
Non è tanto il risultato, ma il come, che convince.
Voto 9,5

Zarco
Un'altra super gara per la rivelazione del 2017.
La sua Yamaha 2016 non ha i problemi delle moto ufficiali ma lui, soprattutto lui, sembra al decimo anno di classe regina.§
Voto 9

Dovizioso
Sembra quasi che gli manchi un po' di convinzione per fare un po' meglio. In realtà non sappiamo che problemi ha il Dovi. E' comunque un buon risultato.
Voto 8

Vinales
In difficoltà, diversamente da quanto mostrato nel warm up.
E c'è chi fa anche peggio... Yamaha in discussione? Ancora presto per parlare di crisi.
Voto 6

Petrucci
Petrucci c'è sempre. Oggi non finisce davanti agli ufficiali ma fa comunque una buona gara.
Voto 7,5

Folger
Anche lui dimostra che la moto, la sua, c'è.
Non è Zarco ma fa il suo lavoro, egregiamente.
Voto 7

A.Espargaro
Si prende anche qualche soddisfazione,in una gara difficile in cui gli altri sono decisamente più a punto.
Voto 7

Rossi
Week end decisamente no, gara no e giornata no. 
Solo la classifica gli sorride, anche se il margine è irrisorio. Da lui, principalmente da lui, a partire dai test di domani,  passano i rimedi per rendere la Yamaha efficace in tutte le piste. Di crisi non si può ancora parlare, ma giornate come questa rischiano di avere un peso anomalo, e rovinare una festa altrimenti possibile.
Voto 5,5
 
Fonte: Misterhelmet Gianluigi Ragno